Come i metaversi stanno incontrando gli NFT






Da quando a fine ottobre Mark Zuckerberg ha svelato i piani del nuovo Facebook che sarà completamente incentrato sul metaverso , a partire dal nome, il titolo è cresciuto del 9%. Questo ha acceso l’interesse sui metaversi e su come questi possono integrarsi nel mondo delle criptovalute e degli NFT.
Cos’è il metaverso
Il termine metaverso è stato utilizzato per la prima volta dallo scrittore Neal Stephenson , nel 1992, quando lo usò nel suo romanzo di fantascienza Snow Crash. Nel libro, gli uomini vivono interagendo tra loro e con software umanoidi, definiti avatar in una sorta di mondo parallelo.
“Le idee attuali e più popolari del ‘metaverso’ che abbiamo oggi potrebbero essere descritte semplicemente come un luogo che si può visitare tramite occhiali intelligenti o visori VR dove ci si trova in un mondo generato dal computer: una foresta finta o una spiaggia da qualche parte o il tuo ufficio. Le possibilità sono infinite”.
Questo ha spiegato Guy Yanpolskiy, capo organizzatore del più grande evento blockchain e NFT nel Golfo: il WOW Summit negli Emirati Arabi Uniti.
Yanoplskiv ha poi aggiunto che probabilmente tutti i grandi big tech e non solo seguiranno presto l’esempio di Facebook ed entreranno in questo business, a cominciare dal mondo dell’entertainment, che proprio grazie agli NFT e ai token già sta sperimentando, soprattutto nel gaming, questa nuova frontiera tecnologica.
Gli NFT si integreranno nel metaverso
Gli NFT e i metaversi
Il mondo degli NFT soprattutto nelle sue applicazioni nel GameFi , sembra essere l’ecosistema ideale per lo sviluppo del metaverso.
Decentraland è il classico esempio di come il mondo degli NFT possa adattarsi benissimo a questa tecnologia. Si tratta  di una piattaforma di realtà virtuale 3D decentralizzata composta da 90.601 appezzamenti di terreno. Gli immobili virtuali in decentraland sono NFT che possono essere acquistati dalla criptovaluta MANA, che si basa sulla blockchain di Ethereum.
È stato presentato al pubblico nel febbraio del 2020, ed è supervisionato dalla Fondazione Decentraland, che ha raggiunto il suo massimo storico proprio dopo l’annuncio sul metaverso da parte di Facebook.
La società di giochi online Roblox, con oltre 200 milioni utenti attivi,  in cui puoi vivere una realtà virtuale con veri e propri avatar, ha da poco inserito la possibilità di acquisto, sulla sua piattaforma virtuale di giochi, di accessori e oggetti virtuali tramite gli NFT.
Gli NFT nel mondo dell’arte e non solo
Nei giorni scorsi Gucci ha annunciato di aver aperto sulla piattaforma un giardino virtuale in cui sarà possibile acquistare e vendere con il sistema degli NFT, dell’edizione limitata “Gucci Collection” che include borse, occhiali e cappelli.
“La creazione di metaversi servirà da catalizzatore per lo sviluppo di sistemi blockchain orientati alla governance decentralizzata, alla finanza decentralizzata e ai contratti intelligenti in generale,” 
ha detto Roman Nekrasov ,  co-fondatore della Fondazione ENCRY, che offre vari servizi decentralizzati.
Ma il mondo del metaverso coniugato con gli NFT ha ampi campi di utilizzo anche nel mondo dell’arte. Ad ottobre la celebre casa d’aste Sotheby’s ha lanciato la propria piattaforma dedicata “Sotheby’s Metaverse” , dedicata ai collezionisti digitali che offre una selezione curata di NFT scelti dagli specialisti della casa d’aste.
Ma anche nel cinema l’interesse per i non fungible token legati al metaverso sta crescendo.  La Disney di recente ha annunciato il suo ingresso nel mondo degli NFT , per lanciare oggetti e gadget virtuali di alcune sue pellicole storiche.
Warner Bros. ha annunciato una nuova partnership con la startup Nifty’s per offrire 100.000 token unici non fungibili che rappresentano i personaggi “viventi” in Matrix, che sarà messa in vendita  al pubblico il prossimo 30 novembre.
The post Come i metaversi stanno incontrando gli NFT appeared first on The Cryptonomist .

BitRss.com shares this Contents always with License.

Thank you for Share!

   









Fonte: theblockcrypto.com

Comments (No)

Leave a Reply